• Deutsche Bank lascia a bocca aperta

    Borse, investitori ed azionisti stupiti dalle performance trimestrali dell'istituto da tempo in crisi

    Con un ttile lordo da 700 milioni, un netto da 400 milioni e  ricavi da 6,6 miliardi, Deutsche Bank …

  • Ubs punta sul biometrico

    Il primo gruppo bancario elvetico ha stretto una collaborazione con la società americana Veridium per avviare progetti pilota sul riconoscimento facciale

    Ubs avrebbe intenzione di rivoluzionare i suoi sistemi di fare banking on line. Per farlo avrebbe av…

  • ArtID: l’archivio dell’arte in Blockchain

    Presentato a Chiasso durante l’evento “Arte, piacere ed Investimento” questa nuova società mira a creare i presupposti per un mercato dell’arte più chiaro e trasparente

    Lunedì scorso a Chiasso si è tenuto l’evento “Arte, piacere ed Investimento: una breve guida al suo …

  • Art Basel: inizia lo show

    Dal 14 al 17 giugno la 49esima edizione surriscalderà le vie di Basilea con performance ed eventi d'eccezione

    Per l’omonima città che la ospita, Art Basel non è una fiera, ma LA FIERA d’arte contemporanea per a…

Roche terza per redditività

Le società farmaceutiche svizzere dominano nella classifica di EY. Novartis è decima anche se sono le americane sui primi tre gradini del podio per margine operativo

Sono i giganti farmaceutici svizzeri a dominare la classifica di settore di Ernst and Young relativa all’anno scorso. Per quanto riguarda i profitti, invece, sono tre gruppi americani a occupare i primi tre scalini del podio. Con una cifra d’affari di circa 40 miliardi di euro, Roche mantiene la seconda …

Maggiori dettagli

EFG International denunciata per ingiusto licenziamento

Dmitri Rozanov racconta al Financial Times di essere stato licenziato per aver denunciato irregolarità in Russia

Un ex direttore di EFG International ha citato a giudizio la banca per un licenziamento, a sua detta, ingiusto. Al Financial Times, Dmitri Rozanov racconta di essere stato scaricato dopo aver denunciato le debolezze della banca nei controlli e aver segnalato transazioni pericolose. La divisione britannica di EFG, dal canto …

Maggiori dettagli

Raiffeisen: la Finma accusa il Cda

All'epoca dei misfatti legati all'ex Ceo, Pierin Vincenz, il direttorio non avrebbe vigilato correttamente. Imbarazzo per il nuovo ad, Patrick Giesel, che del Cda faceva parte

Dopo lo scandalo di Pierin Vincenz, appena rilasciato dalla misura di carcere preventivo per la grave accusa di gestione sleale nel corso del suo operato come Ceo di Raiffeisen, ora la Finma punta il dito contro l’intera direzione generale di cui, fino a poco tempo fa, faceva parte anche il …

Maggiori dettagli

Disoccupazione: record più basso dal 2008

A fine giugno il tasso era al 2,4%. Il numero degli iscritti agli URC è calato del 20,2% in un anno

Il tasso di disoccupazione persiste nella sua tendenza al ribasso. Come indica la SECO, a fine giugno si attestava al 2,4%, lo stesso di maggio ma con un leggero calo in cifre assolute nel numero di persone iscritte agli uffici regionali di collocamento, pari a 106’579, contro 109’392 del mese …

Maggiori dettagli

Alloggi: in Ticino abbonda l’offerta

Secondo l'UFAF il mercato degli alloggi continua a presentarsi sostanzialmente equilibrato in tutte le regioni, seppur con una lieve tendenza alla contrazione

Anche nel 2017 l’offerta di alloggi in Svizzera è risultata sufficiente, almeno così dice l’UFAF, l’Ufficio federale delle abitazioni. Per quanto riguarda sia la locazione sia la proprietà, il mercato degli alloggi continua a presentarsi sostanzialmente equilibrato in tutte le regioni, seppur con una lieve tendenza alla contrazione. Come già …

Maggiori dettagli

Cina e Usa senza esclusione di colpi

Al via la guerra commerciale tra le due potenze. A rischio la ripresa globale

Fine della tregua. È commerciale, ma è pur sempre una guerra, quella che gli Stati Uniti e la Cina stanno combattendo dalla mezzanotte di oggi. Occhio per occhio, dente per dente: l’amministrazione Trump ha imposto, su 818 prodotti made in China che rappresentano importazioni per 34 miliardi di dollari, dazi …

Maggiori dettagli

Glencore: buyback da un miliardo

A seguito dell'inchiesta, aperta dagli Usa per corruzione e riciclaggio, il colosso delle materie prime reagisce con un riacquisto di azioni

Nell’occhio del ciclone per l’inchiesta aperta dagli Usa sulle ipotesi di corruzione e riciclaggio in Congo, Nigeria e Venezuela, Glencore decide di procedere con un buyback di azioni da un miliardo di dollari per ridare fiducia agli investitori. A seguito della notizia dello scandalo che la vede protagonista, la multinazionale …

Maggiori dettagli