• J. Safra Sarasin condannata in Germania

    La catena alimentare Müller accusa l'istituto di averla mal consigliata su strumenti d'ottimizzazione fiscale in Lussemburgo

    Il tribunale di Ulm, in Germania, ha condannato J. Safra Sarasin a versare 45 milioni di euro di dan…

  • Disoccupazione: per l’ILO è stabile

    Tra il primo trimestre 2016 e il primo trimestre 2017 il numero di occupati in Svizzera è aumentato dello 0,6%

    Tra il primo trimestre 2016 e il primo trimestre 2017 il numero di occupati in Svizzera è aumentato …

  • Il business deve essere innovativo

    Lo Switzerland Global Enterprise dice che il 70% delle imprese vuole innovarsi per internazionalizzarsi di più

    Il franco forte e la concorrenza in crescita gravano sulle piccole e medie imprese (PMI) svizzere. V…

  • Patrizia Pesenti nel Cda di Credit Suisse Svizzera

    L’elezione nel board è stata effettuata lo scorso aprile

    Patrizia Pesenti, ex consigliera di Stato ticinese socialista, entrerà a far parte del Consiglio d&#…

Intelligenza artificiale in aiuto alla finanza

Secondo il Ceo di Ubs, Sergio Ermotti, l'odierna complessità regolamentare deve essere gestita da sistemi digitali

L’accumulo di disposizioni regolamentari  nel settore bancario a livello svizzero e mondiale ha generato un grado di complessità tale da poter essere gestito solo dall’intelligenza artificiale. Lo sostiene il direttore generale di Ubs, Sergio Ermotti, convinto dell’estrema complessità che affligge le risorse umane nell’espletamento di alcuni compiti. A detta di Ermotti, …

Maggiori dettagli

La povertà c’è anche in Svizzera

I più indigenti sono le famiglie monoparentali con più figli. Nel nostro Paese la situazione è migliore che nel resto d'Europa

Nel 2015, il 21,7% della popolazione in Svizzera non era in grado di far fronte a una spesa imprevista di 2’500 franchi nell’arco di un mese. Questa situazione riguarda con maggiore frequenza le economie domestiche composte da una madre sola o un padre solo con uno o più figli (46,1%), …

Maggiori dettagli

Ubs: da Londra a Parigi?

Trasferire le attività dalla City in altre città europee è un'eventualità, ma in Francia è in corso un processo per frode

Da qui alla fine dell’anno Ubs deciderà se procedere al trasferimento di alcune delle sue attività da Londra verso altre città in Europa. Lo ha dichiarato il Ceo, Sergio Ermotti, in un’intervista al quotidiano francese Le Figaro. Un eventuale trasferimento sarebbe previsto “là dove abbiamo delle infrastrutture e dove i …

Maggiori dettagli

Tassi negativi a basso impatto

Secondo il presidente della Bns questa misura non avrebbe avuto un grosso impatto sul sistema bancario, considerato il contesto

L’introduzione dei tassi negativi ha avuto un impatto meno negativo del previsto sulle banche svizzere. Ne è convinto il presidente della Bns, Thomas Jordan, espressosi in occasione della seconda edizione della Giornata del Private Banking a Zurigo. Jordan ha ricordato che il franco è ancora sopravvalutato e che la Banca …

Maggiori dettagli

Otto aziende svizzere tra le cento europee più redditizie

Nella classifica di Ernst & Young Roche è al primo posto in Europa. Aziende americane più forti

Otto gruppi svizzeri figurano tra le cento imprese europee che realizzano i maggiori profitti. Prima in classifica è Roche, davanti a Nestlé in terza posizione, Novartis dodicesima, ABB 69esima, LafargeHolcim 72esima, Richemont 88esima, Swisscom 96esima e Syngenta 98esima. La classifica è stata pubblicata venerdì da Ernst&Young. A titolo di comparazione, …

Maggiori dettagli

Gli svizzeri amano il contante

Secondo il Blick che in dieci anni da 35 miliardi di franchi si è arrivati a 80 miliardi in circolazione

Gli svizzeri puntano sul denaro contante. Nessun paese sulla faccia della Terra a tante banconote in circolazione per abitante come la Svizzera. A dirlo è il Blick che, in un articolo, spiega che in dieci anni da 35 miliardi di franchi si è arrivati a 80 miliardi, ovvero 9’300 franchi …

Maggiori dettagli

Franco forte: presto solo un ricordo

Secondo gli esperti di Ubs la vittoria di Macron e altri fattori spingeranno presto l'euro ad apprezzarsi: 1,14 è il cambio atteso entro sei mesi

Presto il franco forte sarà solo un ricordo. Dopo oltre due anni dall’abbandono della soglia minima un cambio più confortante nei confronti dell’euro. Ne è convinto Thomas Flury, capo strategie in divise di Ubs che prevede, nei prossimi sei mesi, un indebolimento della moneta svizzera a 1,14 e in un …

Maggiori dettagli

Listino prezzi diamanti all'ingrosso
(Rapaport -25%)

Colore Purezza Carati 0,50 Carati 0,75 Carati 1,00 Carati 1,50
River D IF €   2.825,00 €   4.970,00 €  14.438,00 €  29.295,00
River E IF €   2.197,00 €   3.976,00 €  10.951,00 €  21.762,00
Top Wesselton F IF €   1.848,00 €   3.505,00 €   9.277,00 €  19.042,00
Top Wesselton G IF €   1.709,00 €   3.243,00 €   7.672,00 €  15.171,00
Wesselton H IF €   1.569,00 €   2.982,00 €   6.208,00 €  12.136,00
Tutti i nostri diamanti sono certificati da primari Istituti riconosciuti internazionalmente (H.R.D., G.I.A., I.G.I.) e sono "Diamanti Etici" cioè importati esclusivamente con certificato di origine secondo le 4 risoluzioni ONU che ne garantiscono, in primis, la provenienza totalmente legittima. Rispettano infine il "Best Diamond Trade Practice" contro lo sfruttamento del lavoro minorile.
Siamo membri della più antica Borsa Diamanti di Anversa e possiamo reperire qualsiasi diamante, di qualsiasi purezza, colore e caratura, a prezzi concorrenziali.


Listino prezzi oro

Tipo Peso Prezzo
lingotto oro 999,9 mint 10 gr spot + 3,00%,
20 gr spot + 2,00%,
50 gr spot + 1,50%,
100 gr spot + 1,20%,
lingotto oro 999,9 cast 250 gr spot + 1,00%,
500 gr spot + 0,80%,
1 Kg spot + 0,50%,
Tutti i lingotti sono prodotti e marchiati da primaria Fonderia (Argor-Heraeus) con inscritto il titolo (999,9). Per chi è già nostro cliente, possibilità di comprare oro fisico a prezzo spot (senza ricarico).


Per maggiori informazioni visita il nostro sito internet www.esinv.ch oppure chiamaci
Logo IDB

Via G.B. Pioda 8, CH-6900 Lugano
Per informazioni: tel. +41 91 921 13 80 oppure www.esinv.ch